IL BLOG CONDIVISO

Ciao a tutti, mi chiamo Francesca, ho quarantasette anni, vivo sui Colli Orientali del Friuli con marito e due figli adolescenti e sono appassionata di orto, frutteto e cucina naturale.
Con questo blog vorrei tentare un esperimento di "Blog Condiviso", ossia uno spazio virtuale dove non scriverò solo io ma anche voi. Voi infatti potrete scrivere articoli sulla sana alimentazione, fare delle interviste, inviarmi delle ricette di cucina naturale corredate anche da foto che poi io posterò, potrete segnalarmi mercatini o iniziative, convegni o tavole rotonde, corsi o incontri... insomma tutto quello che ha a che fare con la sana alimentazione, l'autoproduzione, la stagionalità, il buon cibo.
Faccio tutto questo perchè credo nella forza della rete e so che attraverso questo strumento potrò (potremo!!!) essere di stimolo e di aiuto per cercare una strada alternativa alla grande distribuzione, ai precotti e preconfezionati, ai surgelati e alle fragole cilene mangiate in pieno gennaio!!!

venerdì 28 agosto 2015

CROCCHETTE ORTICA, AMARANTO E PIANTAGGINE - Ricetta di Francesca

Ho ripreso a mangiar selvatico.
Nonostante questo non sia un periodo ricchissimo di varietà, sicuramente non ricco come la primavera, però si possono sempre fare "incontri" interessanti nei campi e ai margini del bosco.
Stamattina ho raccolto ortiche, amaranto e un po' di piantaggine.

in alto a sx - ortica / in alto a sx - amaranto / in basso piantaggine
Cosa posso fare con queste due manciate di erbe spontanee?
Ho pensato di prepararmi delle deliziose crocchette.
Dopo aver lavato per bene le erbe, le ho lasciate appassire per alcuni minuti in pochissima acqua in una padella antiaderente.


Una volta cotte le ho messe da parte e lasciate a raffreddare.
Nel frattempo ho preso un uovo, due cucchiai di pangrattato, due di parmigiano, una presa di sale e circa un etto e mezzo di ricotta.


Ho amalgamato per bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.


A questo punto ho tagliato grossolanamente le erbe cotte...


...e le ho unite all'impasto di ricotta. Se dovesse risultare troppo mordibo, aggiungere un po' di pangrattato, ma poco!!!


Con questo impasto ho dato forma a otto polpettine appiattite...


... che poi ho fatto dorare in padella con un filo di olio.


Si possono consumare sia calde che fredde (anzi, direi che tiepide è la temperatura ideale!), accompagnate con una fresca insalata dell'orto e della rucola.


SQUISITE!!!
Naturalmente questa stessa ricetta è realizzabile anche con gli spinaci o con le bietine... ma io sono una "maniaca" del selvatico... che ci volete fare???
Dell'ortica avevo già parlato in questa pagina del mio vecchio blog, della piantaggine avevo già parlato in questo stesso blog, mentre dell'amaranto ho scritto qui sul mio blog personale.
Per il momento vi saluto e resto in attesa di qualche ricetta!!!
Un abbraccio

Francesca

sabato 22 agosto 2015

I SUPERFOODS

Ne sento parlare spesso di questi fantomatici "Superfoods". Alcuni, come le bacche di goji, ultimamente vanno di gran moda; ci fanno il pane, i dolci, i gelati, gli Yogurt... fra un po' vedremo anche le salsicce alle bacche di Goji!!!
Ma quali alimenti possiamo davvero considerare "Superfoods"?

Per rispondere a questa domanda faccio riferimento ad un testo prezioso, che sto studiando con fatica da alcuni mesi. E' un testo di medicina ayurvedica che, fra le tante cose, sofferma la sua attenzione anche sull'alimentazione (Una vita autentica di Sebastian Pole - Macroedizioni).
Secondo Pole, fra i superfoods, che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole, ci sono le BACCHE, e fra tutte mirtilli, lamponi, sambuco e goji (eccoli qui di nuovo!!!).

mirtilli
lamponi
sambuco
bacche di goji
Le bacche sono tra gli alimenti più protettivi e nutritivi per le cellule. Sono ricchissime di vitamine e fitonutrienti. Sono considerate eccellenti antitumorali e antinfiammatori. Inoltre le bacche favoriscono la formazione di colesterolo buono (HLD) e inibiscono l'ossidazione di quello cattivo (LDL).
Bisognerebbe consumare le bacche ogni giorno, sia fresche di stagione che essiccate (fuori stagione).

Un altro Superfood è l'alga CLORELLA.

clorella
 La clorella è un'alga microscopica ricchissima di clorofilla, di vitamine, sali minerali, antiossidanti e ammonoacidi. Ha eccezionali proprietà purificanti, alcalinizzanti e rinforzanti delle difese immunitarie. Inoltre, avendo la proprietà di legarsi con i metalli pesanti, i pesticidi e le sostanze cancerogene, risulta essere uno straordinario detossificante.

Il testo prosegue descrivendo quale superfood il SUCCO DI ERBA DI GRANO.

erba di grano e bicchiere di succo
Viene descritto come uno dei più potenti detossificanti e rigeneranti corporei presenti in natura.
Se bevuto con regolarità, il succo di erba di grano, rallenta gli effetti dell'invecchiamento e previene malattie degenerative. Inoltre è indicato per i sintomi da carenza di ferro.

Prosegue il testo descrivendo i GERMOGLI DI BROCCOLO.


germogli di broccolo
Tutti i germogli fanno bene, ma quelli del broccolo in particolare. Hanno infatti la proprietà di ritardare l'invecchiamento e prevenire malattie degenerative (come il cancro), di promuovere la detossificazione a beneficio di vari organi tra cui polmoni, intestino, fegato, vescica, seno e ovaie.
Se ne consiglia un utilizzo giornaliero e abbondante.
Io li ho messi proprio oggi a germogliare e, a dirla tutta, sono pure buonissimi!!!!

Quali ultimi Superfoods il testo preso in esame suggerisce anche il POLLINE e la SPIRULINA.

ape con zampe piene di polline
Il polline che le api raccolgono dalle piante è da sempre considerato uno degli alimenti più nutritivi esistente in natura. E' ricchissimo di proteine, vitamine, sali minerali e amminoacidi. Rinforza l'organismo e rende più forti contro le infezioni. E' un eccellente tonico per i nervi e un energizzante.

La spirulina viene detta anche "alga blu-verde" ma in realtà non appartiene alla specie delle alghe.

spirulina
E' un potente antiossidante, ma è utile anche per correggere carenze nutrizionali.
Inoltre genera energia, aumenta la resistenza, rafforza le difese immunitarie, riduce le infiammazioni ed è particolarmente utile nelle malattia degenerative.

Insomma, ecco quelli che secondo Sebastian Pole e la medicina ayurvedica sono da considerare SUPERFOODS, Super Alimenti, che non dovrebbero mai mancare sulla tavola di chi vuole mantenersi a lungo in buona salute.
Per quanto mi riguarda, bacche e germogli fanno costantemente parte della mia dieta. Le alghe non mi piacciono, quaindi la clorella la passo a voi... Invece mi incuriosisce molto il succo di erba di grano.
La prossima volta che andrò al negozio di alimenti biologici lo cerco!

Spero con questo articolo di esservi stata di ispirazione e aiuto
Un abbraccio a tutti
Francesca

domenica 16 agosto 2015

Ma latte e formaggio fanno bene alle ossa?

Quante volte ci siamo sentiti dire da genitori, nonne, parenti e amici che il latte e il formaggio fanno bene alle ossa?
Io almeno un milione di volte.
E quante volte alla Tv medici, opinionisti o la pubblicità ci hanno inviato messaggi più o meno espliciti, invitandoci al consumo di latte e formaggi per il bene delle nostre ossa, per evitare le fratture o per prevenire l'osteoporosi soprattutto nelle donne in menopausa?
Anche in questo caso... un milione di volte.
Allora, vi invito a prendere visione di questo video del Prof. Berrino!!!
Il messaggio in sostanza è questo: se volete davvero rinforzare le vostre ossa, dovete mangiare verdura ed eliminare o ridurre drasticamente la carne!!!
Un abbraccio

Francesca


sabato 15 agosto 2015

L'imperfetto ID di Nicoletta...

E si, a Nicoletta devo un po' tirare le orecchie perchè ha commesso un errore... Però apprezzo lo sforzo e sono certa che la prossima volta andrà molto meglio!!!
Dai, scherzi a parte... ecco l'Independence Day di Nicoletta (clicca qui )


Io amo molto il cous-cous e la ricetta di Nicoletta è davvero interessante ma, e qui sta l'errore, il cous-cous era confezionato e precotto, contrario quindi alle regole dell'Independence day. E avrei qualche dubbio anche sull'utilizzo del pesce surgelato...
Ma se uno volesse autoprodurselo il cous-cous, come dovrebbe fare? Qualcuno ha una ricetta semplice per fare in casa il Cous-cous?
Anche la ricetta delle tagliatelle con le verdure mi piace molto.
Il sito a cui vi rimando ( qui ) è un sito che Nicoletta (del blog L'Ordine segreto delle cose - qui ) ha dedicato all'alimentazione. Essendo a dieta ha pensato di dedicare un blog all'alimentazione sana e leggera. Vi consiglio un salto!!!


Termina il contributo con una bruschetta semplice e sfiziosa.
Avrà anche commesso un piccolo errore ma le sue ricette sono davvero molto interessanti.
Grazie Nicoletta e a presto

Francesca

mercoledì 5 agosto 2015

INDEPENDENCE DAY AUTUMN EDITION


Care amiche e cari amici, ho scelto la data per l' INDEPENDENCE DAY AUTUMN EDITION...
Ci ho pensato un bel po' perchè è molto probabile che proprio in quei giorni comincerò l'Accademia di Naturopatia, ma poi ho pensato che, se per caso quel giorno dovessi essere impegnata con la scuola, il mio ID lo farò il giorno dopo oppure due giorni prima!!!!!!!
E' impossibile ormai per me programmare delle date finchè non ho in mano il calendario delle lezioni e questo calendario lo avrò in mano solo pochi giorni prima dell'inizio del corso!!! Non posso darvi una data all'ultimo minuto... Insomma io ho deciso e speriamo che la scuola non cominci proprio quel fine settimana!!!
Comunque, la data è

DOMENICA 25 OTTOBRE

 Sarà un bellissimo ID perchè l'autunno offre dei colori e dei sapori irripetibili. Pensate solo ai funghi (che adoro), alle zucche, a tutti i cavolacei che trovano in quella stagione il loro massimo spelndore... e poi l'uva, le mele, le pere... Insomma, una festa per gli occhi e per il palato!
Vi aspetto numerosi e fate pubblicità all'iniziativa!!!
Un bacione
Francesca

sabato 1 agosto 2015

Le melanzane di Franca Rita e i colori del Messico

Anche Franca Rita, benchè rientrata da poche ore dal Messico, ha voluto partecipare all'edizione estiva dell'Independence Day. Cliccando QUI potrai accedere al bellissimo articolo che ha scritto e alle sue meravigliose ricette, semplici, colorate e davvero stuzzicanti.


Queste bellissime melanzane grigliate, con aglio, prezzemolo e peperoncino, ho provato a farle oggi per pranzo. Non mi sono venute così belle ma erano davvero buonissime!!! Ve le consiglio.
E sempre oggi, visto che nell'orto non mi mancano certo le melanzane, ho provato anche le "bistecche dei poveri", ricetta che troverete sempre nell'articolo di Franca Rita ( qui ).

Vi consiglio una visita al suo blog e all'articolo dedicato all'ID in particolare perchè, oltre alle ricette, troverete anche delle bellissime fotografie del mercato di San Cristobal de Las Casas, Messico.


Che colori, che luce, che atmosfere!!!
Un abbraccio a tutti e con il prossimo post annuncerò la data del prossimo INDEPENDENCE DAY Autumn Edition!!!

Francesca